PATATE ‘MPACCHIUSE

Ricetta gluten free

Al contrario di quanto si possa pensare, la mia Calabria ha una lunga tradizione culinaria vegan caratterizzata da tanti, gustosi e, soprattutto, genuini piatti realizzati con gli ingredienti che la terra offre. Ed è proprio da questo presupposto che ha avuto origine l’idea di riunire tanta bontà in un libro. Il libro è rimasto solo una bozza (almeno per il momento!) ma è nato Vegando in…! Ecco una delle tante ricette tipiche.

Le patate ‘mpacchiuse possono essere preparate in numerose varianti. A esempio, a metà cottura si possono aggiungere due cipolle rosse di Tropea tagliate a fettine e olive nere. Un’altra variante la si può preparare con i funghi porcini puliti, tagliati e uniti sempre a metà cottura.

Nel corso della cottura le patate si legheranno fra loro, è proprio questo il significato del termine ‘mpacchiuse.

Ingredienti:
Mezzo chilo di patate silane
Uno spicchio di aglio 
Sale integrale q. b.
Olio EVO

Procedimento:
In una padella fai soffriggere lo spicchio di aglione toglilo. Lava e taglia a fette sottili le patate silane e ponile a strati nella padella. Sala a ogni strato. Copri la padella e lasciale cuocere, a fiamma moderata, per una decina di minuti. Girale con delicatezza e ultima la cottura sino a quando non si forma la crosticina.


RAGÙ DI LENTICCHIE

Le lenticchie, dalla carne dei poveri sono passate alla carne di chi segue un’alimentazione sana e cruelty free. Secondo alcuni ritrovamenti sono il legume più antico coltivato dal genere umano. Sono buone e fanno bene ma, con l’arrivo della primavera, forse risulta meno piacevole mangiarle sotto forma di zuppa. Allora per i palati più esigenti, eccovi uno squisito ragù. Ottimo anche per le lasagne, da condire con una besciamella veg.

INGREDIENTI:
Due Carote
Un gambo di sedano
Una Cipolla Rossa di Tropea
Uno spicchio di aglio
Rosmarino
Un bicchiere di vino bianco
Un litro di passata di pomodoro
500 grammi di lenticchie lessate
Olio Evo q. b.
Sale integrale q. b.
Mezzo cucchiaino di zucchero di canna

PROCEDIMENTO:
Prepara il battuto con le carote, il sedano, la cipolla, l’aglio e il rosmarino. Lascialo soffriggere in una pentola antiaderente con un po’ di olio. Aggiungi il vino bianco e lascia evaporare. Aggiungi la salsa di pomodoro e lo zucchero. Dopo una decina di minuti aggiungi le lenticchie e lascia cucinare per altri 10-15 minuti. Aggiusta di sale.

HUMMUS (a modo mio)

Ricetta gluten free

Preparazione dell’hummus a uno show cooking

Hummus: io lo adoro così tanto che lo uso anche per condire la pasta. Ottimo anche nei tramezzini,  sui crostini, nei panini o mangiato a cucchiaiate!

È una ricetta divenuta simbolo della cucina mediorientale, le cui origini affondano in tempi antichi e la cui paternità è discussa e contesa. Il termine “hummus” appartiene alla lingua araba e significa “ceci” che ne rappresentano l’ingrediente principale. Si tratta di una salsa nutriente, ricca di vitamine e sali minerali, sana ma, soprattutto, golosissima!

Esistono svariate ricette originali (a seconda dei paesi) e numerosissime varianti. Io lo preparo così, in modo semplice e veloce.

Ingredienti:
250 grammi di ceci lessati
15 grammi di tahina
20 grammi di olio evo
Succo di mezzo limone
Aglio in polvere q. b.
Sale integrale q. b. 

Procedimento
In un mixer frulla tutti gli ingredienti sino a ottenere un composto omogeneo.

Crema leggera al cacao

Ricetta gluten free

Crema leggera al cacao

Una crema per gli amanti del cacao. Leggera, gluten free e golosa. Ottima anche per farcire una torta.

Ingredienti:
60 grammi di farina di riso
60 grammi di cacao amaro
40 grammi di zucchero di canna 
600 grammi di acqua 

Procedimento:
In una pentola metti la farina di riso, il cacao e lo zucchero. Mescola e aggiungi l’acqua. Metti sul fuoco e mescola con un frustino sino a quando non si addensa.

MUFFIN SALATI DI SOLE

Mi trovo in Emilia Romagna da mia sorella per riposarmi un po’ dal mio “vagare” ma soprattutto per studiare e dedicarmi al nuovo sito.

In vista dello show cooking che terrò il 15 marzo a Modica, in collaborazione con Sotto San Pietro, ho realizzato una nuova ricetta. Pensavo a dei muffin salati, soffici e con un ingrediente tipico della mia amata Sicilia, i pomodorini secchi. Ma volevo un ingrediente in più anche perché dei muffin con i pomodori secchi li avevo già fatti. Allora mia sorella mi ha suggerito di aggiungere una crema di broccoli. L’esperimento è riuscito benissimo: muffin colorati con un ottimo contrasto fra la delicatezza dei broccoli e il sapore forte dei pomodorini.

INGREDIENTI
200 grammi di farina di tipo 1
100 grammi di farina manotiba
50 grammi di pomodori secchi bio
200 grammi di broccoli lessati
10 grammi di polvere lievitante bio
60 ml di latte di soia non zuccherato
100 grammi di olio di arachidi
Sale integrale q. b.

PROCEDIMENTO
In una ciotola setaccia le farine e il lievito e aggiungi il sale. Schiaccia con una forchettabi broccoli lessati sino a creare una crema, quindi incorporala agli ingredienti secchi. Aggiungi i pomodori secchi (che precedentemente hai fatto ammorbidire per qualche minuto in acqua tiepida). Unisci l’olio e iI latte. Impasta finché non ottieni un composto compatto e soffice. Riempi i pirottini e cuocili in forno statico a 180° per circa venti minuti.