STRONCATURA CON “CIAPPA” POMODORI SECCHI BIO

Pasta calabrese e pomodorini siciliani

Sono calabrese, amo la mia Terra, e amo la Sicilia, Regione meravigliosa che ormai mi ha adottata. In cucina amo giocare con gli ingredienti tipici unire queste duebregioni nei miei piatti. Ingredienti semplici e che affondano le radici nella tradizione.

Proprio come la stroncatura, pasta tipica calabrese, della Piana di Gioia, che anticamente veniva realizzata con i residui della farina e della crusca che, dopo le operazioni di molatura del grano, venivano raccolti da terra. Ed è proprio per le scarse condizioni igieniche che per lungo tempo è stata considerata illegale e venduta di contrabbando. Oggi viene prodotta dai migliori pastifici (nelle giuste condizioni igieniche, ovvio!) e, da cibo povero, ha ribaltato la sua posizione.

E come i pomodorini essiccati al sole di Sicilia come da tradizione, carnosi e saporiti.

Ingredienti
160 grammi di stroncatura
30 grammi di “ciappa” pomodori secchi bio
200 grammi di spinaci freschi
Aglio in polvere q. b.
Un pezzetto di zenzero fresco
Una manciata di semi di girasole
Olio EVO
Sale integrale q. b.


Procedimento
In una padella antiaderente fai appassire gli spinaci freschi in un cucchiaio di olio EVO. Aggiungi un pizzico di sale, l’aglio in polvere e i pomodorini secchi precedentemente ammorbiditi in un po’ di acqua calda. Cucina a fiamma bassa per pochi minuti. Scola la pasta al dente e falla saltare nella padella. Aggiungi lo zenzero grattugiato fresco e i semi di girasole. Buon appetito!

BISCOTTI RAW

Senza glutine e raw

Biscotti raw

Questi biscotti sono senza latte, senza uova, senza burro, senza farina, senza glutine, senz lievito, senza lattosio, senza grassi e senza… cottura! Quando lo dico tutti mi chiedono: “e che ci hai messo dentro?”, solo quattro sani e golosi ingredienti. Inoltre sono senza cottura perché li ho preparati nel mio fantastico disidratatore Soul della Siquri, non superando i 42 gradi centigradi. Si tratta quindi di biscottini crudisti che, vi assicuro, piacciono a tutti.

Se ti interessa un essiccatore, vai sul sito http://www.siquri.com e usa il codice sconto “ESTRATTIDIGIOIA” per avere un trattamento speciale.

Ps. Ah, questi biscotti sono caratterizzati anche da un altro “senza”, il senza violenza sui nostri amici animali. Per un tipo di alimentazione che faccia bene a noi e non faccia del male a nessuno.

Ingredienti
300 grammi di banana (3)
300 grammi di mela rossa (4)
200 grammi di cocco grattugiato
Semi di papavero

Procedimento
Con un minipimer a immersione frulla, a più riprese in modo tale da non far surriscaldare le lame, le banane e le mele. Aggiungi il cocco grattugiato e i semi di papavero. Stendi l’impasto sulle teglie, taglialo e metti nell’essiccatore per circa 15 ore. Si conservano bene in un barattolo di vetro chiuso ermeticamente.

TORTA AI LIMONI DI SICILIA

Torta al limone

Mi piace sperimentare con le farine e adoro i grani antichi siciliani. Ho provato a utilizzare una farina di semola per una torta e come risultato ho ottenuto tanta sofficezza! Poi ho usato i limoni del mio giardino… un profumo avvolgente per un dolce da gustare al mattino, dopo pranzo, con il tè… In ogni momento della giornata insomma!

Ingredienti
200 grammi di farina di semola di grano duro antico siciliano
varietà Russello
100 grammi di zucchero integrale di canna
8 grammi di polvere lievitante per dolci bio
2 limoni di cui usare sia il succo sia la scorza
160 grammi di latte di soia non zuccherato
70 grammi di olio di arachidi 

Procedimento
In una ciotola grattuggia la scorza dei limoni. Poi spremi i limoni e lascia riposare il succo con il latte di soia con il succo di limone. Unisci gli ingredienti secchi. Quindi incorpora la miscela di latte e succo di limone e aggiungi l’olio. Mescola per bene. Metti il composto il una teglia precedentemente oliata e inforna per 30 minuti a 160 gradi.

BURGER DI TOFU E SPINACI

Ricetta gluten free

Impasto dei burger
Ingredienti 
100 grammi di tofu sgocciolato
100 grammi di spinaci freschi in foglie
30 grammi di pomodorini secchi Agriblea 
10 grammi di semi tritati (girasole, Lino, zucca)
Pangrattato q. b. (per una ricetta gluten free scegli quello senza glutine)
Un pizzico di aglio in polvere
Un pizzico di pepe bianco
Un filo di olio EVO
Olio per la cottura

Procedimento
In una ciotola metti il tofu sgocciolato, gli spinaci, un filo d’olio e frulla con il minipimer a immersione. Aggiungi i pomodorini secchi che precedentemente hai ammorbidito e tagliuzzato, i semi, l’aglio in polvere, il pepe bianco, il pangrattato e mescola sino ad amalgamare tutti gli ingredienti. Forma i burger e cuocili, con un filo di olio, in una padella antiaderente.

Burger di tofu e spinaci

PESTO DI SPINACI FRESCHI

Ricetta raw e gluten free

Sono golosissima di spinaci, ne mangerei a tonnellate! Li gusto sia crudi sia cotti. Da soli o con la pasta. Li uso per le polpettine associandoli ai legumi (ottimi con le lenticchie! ) oppure per i burger abbinandoli al tofu. Un giorno ho inventato questo pesto di spinaci freschi, veloce e goloso. Ottimo per la pasta ma è adatto anche da spalmare sui crostini oppure per farcire tramezzini o panini. Questa è la versione più semplice ma lo potete arricchire con semi di girasole e un pezzettino di radice di zenzero.

INGREDIENTI

200 grammi di foglie fresche di spinaci
10 grammi di lievito alimentare in scaglie
Un pizzico di pepe bianco
Un filo di olio EVO
Sale integrale q. b.

PROCEDIMENTO
Versa in un bicchiere da mixer le foglie di spinaci lavate e asciugate, il pepe, il lievito alimentare in scaglie, il il sale e l’olio EVO. Procedi a più riprese (in modo tale da non surriscaldare le lame) con il minipimer finché non ottieni una crema.

MUFFIN VEG CON “CIAPPA” POMODORI SECCHI BIO

In questa ricetta ho utilizzato due ingredienti particolari ma facilmente reperibili on-line (vi ho allegato i link ai rispettivi siti). Gli squisiti pomodorini secchi della Agriblea, azienda siciliana leader nel settore, e la purea delle bacche di Goji italiano, azienda calabrese che coltiva questo strepitoso superfood. Il risultato? Golosi muffin salati da servire come antipasto, magari accompaganti da una salsina a base di avocado, oppure da mangiare come spuntino. Comodi anche da portare quando si mangia fuori casa!

INGREDIENTI
200 grammi di farina 0
50 grammi di farina integrale
50 grammi di “ciappa” pomodori secchi bio http://www.pomodorisecchi.com
40 grammi di noci tritate
15 grammi di purea di bacche di Goji Italiano http://www.gojiitaliano.com
10 grammi di polvere lievitante bio
60 ml di latte di soia non zuccherato
50 grammi di olio EVO
Sale integrale q. b.

PROCEDIMENTO
In una ciotola setaccia le farine e il lievito e aggiungi il sale integrale. In una tazza prepara un’emulsione con il latte e l’olio. Incorporala alle farine. Dunque aggiungi la purea di bacche di Goji Italiano, i pomodori secchi (che precedentemente hai fatto ammorbidire per qualche minuto in acqua tiepida) e le noci. Impasta finché non ottieni un composto compatto. Riempi i pirottini e cuocili in forno statico a 180° per circa venti minuti.

MUFFIN

INGREDIENTI
100 grammi farina 0
50 grammi di farina di fecola di patate
8 grammi di polvere lievitante per dolci
75 grammi di succo di agave
60 grammi di olio di arachidi
130 grammi di latte di soia
Un cucchiaio di aceto di mele
Un pizzico di sale integrale

PROCEDIMENTO
In un recipiente lascia riposare per una decina di minuti il latte di soia e l’aceto di mele preparando un’emulsione che renderà più soffici i muffin. Intanto in una ciotola setaccia la farina, la fecola di patate e il lievito. Aggiungi il sale, la miscela di latte e aceto e l’olio. Mescola per bene e riempi i contenitori per muffin precedentemente oliati. Cuoci in forno a 180 per 30 minuti circa (di meno e non di più). Puoi arricchire l’impasto con gocce di cioccolato, frutta secca, frutta disidratata…

PASTA FRESCA GLUTEN FREE

INGREDIENTI
50 grammi di farina di riso
40 grammi di farina di grano saraceno
50 grammi di maizena
35 grammi di fecola di patate
2 grammi di gomma di xantana
3 cucchiai di olio EVO
80 grammi di acqua

PROCEDIMENTO
In una ciotola unisci le farine e la gomma di xantana. Al centro aggiungi l’olio e versa a filo l’acqua. Impasta sino a ottenere un composto liscio e omogeneo che lascerai riposare in frigo, avvolto nella pellicola, per mezz’ora. Stendi la pasta col matterello e tagliala col coltello. Si cucina in pochi minuti.

PASTA CON SCARTI DELL’ESTRATTO RADICI

Ricetta gluten free

Pasta con gli scarti dell’estratto “radici”

Cucinare con gli scarti, wastecooking, per minimizzare gli sprechi e ridurre il nostro impatto sul Pianeta. Dopo un sano ed energizzante estratto di succo vivo, ecco cosa si può fare con la fibra. Una crema per condire la pasta che piace a grandi e piccini.

INGREDIENTI
Scarti dell’estratto radici senza il limone
Una Cipolla Rossa di Tropea
Uno spicchio di aglio
300 grammi di latte di soia non zuccherato o 250 grammi di panna di soia
Un pezzetto di radice di zenzero
Sale integrale q. b.
Olio EVO q. b.

PROCEDIMENTO
In una padella antiaderente fai appassire la cipolla e l’aglio tritati nell’olio EVO. Aggiungi gli scarti dell’estratto e, dopo poco, aggiungi il latte di soia o la panna. Cucina per pochi minuti a fiamma moderata. Scola la pasta al dente e saltala in padella. Se necessario aggiungi un po’ di liquido di cottura della pasta. Grattugia lo zenzero. Come pasta ti consiglio di usare il maltagliati al grano saraceno.

ESTRATTO RADICI

Ricetta raw e gluten free

Estratto di succo Radici con Juicepresso

Come dico sempre, gli estratti di succo sono delle “bombe di salute” per il nostro organismo. Ed è molto importante scegliere un estrattore di succo che sia di qualità.

Io, da quando ho scoperto gli estrattori della Siquri, azienda italiana leader nel settore delle tecnologie del benessere, me ne sono innamorata. Sono apparecchi di ottima qualità e grandi alleati per la salute grazie alla loro tecnologia slow che preserva tutti i micronutrienti di verdura e frutta.

Se ti interessa un estrattore di succo, vai sul sito http://www.siquri.com e usa il codice sconto “ESTRATTIDIGIOIA” per avere un trattamento speciale.

Ciò che mi diverte di più è creare ricette con gli scarti dei succhi, non buttando via nulla (il wastwcooking). Preparo biscotti, muffin, barrette e… anche salse per condire la pasta. Proprio come quella che si può realizzare con gli scarti dell’Estratto Radici.

Ps. So che che carote, zenzero e curcuma sono radici e il topinambur no. Ma questo è stato il primo succo che ho preparato. Per questo il nome “radici”.

INGREDIENTI
5 carote
500 grammi di topinambur
Un pezzetto di zenzero
Un pezzetto di curcuma
Mezzo limone

PROCEDIMENTO
Pulisci le carote, sbuccia il topinambur, lo zenzero, la curcuma (presta attenzione perché è un potente colorante) e il limone. Inserisci nell’estrattore le carote (che siano fredde e intere), lo zenzero, la curcuma, il topinambur e il mezzo limone. Se vuoi cucinare la pasta con gli scarti, mettili da parte prima di inserire il mezzo limone. Cin cin!