Vegetali difficili – seconda parte

Con il lunedì ritorna la rubrica Galateo in chicchi, dedicata alle buone maniere (che ultimamente scarseggiano) e al galateo moderno. Perché il rispetto verso il prossimo passa anche dalla tavola. Non possiamo passare una serata di qualità se il commensale accanto a noi sgomita o emette versi strani trangugiando il suo brodino (di verdure, ovviamente!).

Nella prima puntata vi ho spiegato come apparecchiare la tavola per un pasto formale o una grande occasione.

Nella seconda, invece, vi ho spiegato come apparecchiare la tavola per le occasioni informali.

Nella terza vi ho svelato il significato che assumono coltello e forchetta a seconda di come li posizioniamo nel piatto.

Nella quarta vi ho parlato delle mani. Cosa possono o non possono fare.

Nella quinta abbiamo visto come comportarci con i vari tipi di cibo.

Nella sesta vi ho parlato di bicchieri e brindisi.

Nella settima ho iniziato a elencarvi come approcciarsi ad alcuni vegetali difficili.

Oggi continuo questo elenco:

1) Datteri: si mangiano con la forchetta.

2) Fichi. Con coltello e forchetta vanno tagliati in quattro parti e poi, csempre con la forchetta, si mangia la polpa.

3) Fragole. Si mangiano con le mani. Ovviamente non se nella coppetta a macedonia!

4) Kiwi. Può essere mangiato in due modi. Tagliato a metà e col cucchiaino oppure sbucciato e tagliato a pezzi con coltello e forchetta.

5) Lamponi. Generalmente vengono serviti in coppette e si mangiano col cucchiaino.

6) Mandarino. Come l’arancia.

7) Mango. Come il kiwi.

8) Mela: con coltello e forchetta si taglia a metà o in quattro spicchi. Poi ogni spicchio lo si deve sbucciare con coltello e forchetta. Buona fortuna!

9) Melograno. si taglia a metà e si gusta con il cucchiaino.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento