Mani: possono toccare il cibo?

foto creata da senivpetro

Con il lunedì ritorna la rubrica Galateo in chicchi, dedicata alle buone maniere (che ultimamente scarseggiano) e al galateo moderno. Perché il rispetto verso il prossimo passa anche dalla tavola. Non possiamo passare una serata di qualità se il commensale accanto a noi sgomita o emette versi strani trangugiando il suo brodino (di verdure, ovviamente!).

Nella prima puntata vi ho spiegato come apparecchiare la tavola per un pasto formale o una grande occasione.

Nella seconda, invece, vi ho spiegato come apparecchiare la tavola per le occasioni informali.

Nella terza vi ho svelato il significato che assumono coltello e forchetta a seconda di come li posizioniamo nel piatto.

Oggi vi parlo delle mani. Cosa possono o non possono fare.

1) Pulizia. Prima di sedersi a tavola, vanno lavate. Soprattutto in tempi di Covid. Se siete ospiti potete chiedere di utilizzare il bagno.

2) Cibo. Non lo devono mai toccare se non con le posate a eccezione di: pane, grissini, alcuni frutti e alcuni ortaggi come asparagi e carciofi. In tal caso alla vostra sinistra ci sarà un “lavadita”.

3) Lavadita. Si tratta di una ciotolina piena di acqua nella quale dovrete immergere solo la punta delle dita (non tutta la mano!) per poi asciugarvi sul tovagliolo. A volte è sostituita dalle salviette umidificate.

4) Piatto di portata. Mai prendere il cibo dal piatto di portata con le mani! E nemmeno con la vostra forchetta. Avvaletevi delle posata da portata.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento