Come combattere la “sindrome” post-estate

Con l’equinozio d’autunno, avvenuto il 22 settembre, è terminata l’estate. Le temperature si sono abbassate e, qui a Modica, c’è un vento non poco fastidioso. Tutto ciò può portare a provare una sensazione di tristezza commista ad ansia. La depressione post-estate non è una sindrome riconosciuta come tale ma è un malessere che, effettivamente, colpisce molte persone. Come fare per superare questa fase e tornare al top? Ecco per voi alcune dritte da seguire.

ALIMENTAZIONE
Ormai chi mi segue da un po’, sa bene quanto l’alimentazione possa influire sul nostro stato emotivo. In particolare, ci sono alcuni cibi che, stimolando la serotonina, regolano il buonumore. Vediamo quali sono:
1) Cioccolato fondente. Oltre a essere ricco di triptofano è buonissimo!
2) Legumi. Innalzano l’umore e sono ricchi di proteine.
3) Cereali integrali. In particolare avena, grano e riso.
4) Verdure. Soprattutto quelle a foglia verde.
5) Frutta. Soprattutto datteri!
6) Frutta secca e semi oleosi. Importanti da introdurre nella nostra alimentazione.

ATTIVITÀ FISICA
C’è chi, come me, ha smesso con l’arrivo del caldo estivo. Chi, invece, non ha smesso perché non ha mai iniziato. Beh, questo potrebbe essere il momento buono. Va bene anche una camminata veloce di venti minuti fatta ogni giorno. Ottima anche qualche lezione di yoga.

MEDITAZIONE
Gli effetti che la meditazione ha sul nostro organismo sono sorprendenti. Raggiungendo uno stato di calma interiore possiamo abbassare i livelli di ansia, stress, paura e rabbia.

FISSARE DEGLI OBBIETTIVI
Pianificare piccoli obbiettivi da raggiungere nel medio e lungo periodo può aiutare a darci una carica di positività e adrenalina.

COCCOLARSI
Mai perdere l’occasione di dedicare del tempo solo per noi. Con la lettura di un libro, la visione di un film o una maschera per il viso. Le piccole attenzioni che possono diventare momenti quotidiani di relax salutare.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento