Workshop di Pasticceria Vegana

Vegando in… Sicilia! Precisamente a Messina, presso la sede della F. A. P. S., la Federazione Artisti e Pasticceri Siciliani http://www.fapsicilia.it. Lunedì 25 Marzo, con la F. A. P. S. realizzerò un workshop di pasticceria vegana ricco di ricette golose, sane e che soddisferanno anche i palati più esigenti. Si tratta di una lezione teorico-pratica, […]

WORKSHOP DI FORMAGGI NON FORMAGGI A CATANZARO IL 25 FEBBRAIO 2019

A grande richiesta, dopo il workshop di dolci vegani che si è concluso con grande soddisfazione da parte di corsiste e docenti, Vegando in… torna alla scuola di cucina Il Piatto Giusto di Valentina Amato. Ma, per questo secondo appuntamento, non si realizzaranno creme, Pan di Spagna e biscotti bensì… Formaggi non Formaggi!
Annagioia Gaglianò, esperta di cucina vegana, in collaborazione con la Chef Valentina Amato, vi introdurrà nel mondo dei formaggi vegetali. La lezione è teorico-pratica perché permette a tutti di mettere le mani in pasta e comprensiva di degustazione finale.
Ciò che è veramente importante e ci aiuta a cambiare prospettiva per considerare i formaggi vegetali come alimenti nuovi e con peculiarità proprie è il modo in cui questi possono essere classificati ed è proprio quello che si imparerà durante il corso. Un altro argomento che sarà affrontato è quello della fermentazione: come preparare un formaggio fermentato e tutto ciò che c’è da sapere sugli starter come il Rejuvelac, la bevanda inventata da Ann Wigmore.

Programma:
– introduzione al mondo dei formaggi vegetali 
– formaggi freschi
– formaggi fermentati e Rejuvelac 
– formaggi di cereali 
– formaggi di legumi
– formaggi di semi – formaggi di frutta secca

Le ricette che si realizzeranno:
– mozzarisella 
– latte di anacardi e formaggio spalmabile di anacardi 
– fermentato ai semi di girasole 
– formaggio di ceci
– tofu
– Rejuvelac 


I formaggi tradizionali vengono usati come antipasti, per insaporire la pasta o il riso, sulla pizza, per i ripieni e per preparare varie pietanze sia salate sia dolci. Anche i formaggi vegetali possono essere declinati in tutti questi usi.

Per informazioni e prenotazioni telefonare al 3389343847 o al 3336993399

MUFFIN VEG CON PUREA DI GOJI ITALIANO E “CIAPPA” POMODORI SECCHI BIO

In questa ricetta ho utilizzato due ingredienti particolari ma facilmente reperibili on-line (vi ho allegato i link ai rispettivi siti). Gli squisiti pomodorini secchi della Agriblea, azienda siciliana leader nel settore, e la purea delle bacche di Goji italiano, azienda calabrese che coltiva questo strepitoso superfood. Il risultato? Golosi muffin salati da servire come antipasto, magari accompaganti da una salsina a base di avocado, oppure da mangiare come spuntino. Comodi anche da portare quando si mangia fuori casa!

INGREDIENTI
200 grammi di farina 0
50 grammi di farina integrale
50 grammi di “ciappa” pomodori secchi bio http://www.pomodorisecchi.com
40 grammi di noci tritate
15 grammi di purea di bacche di Goji Italiano http://www.gojiitaliano.com
10 grammi di polvere lievitante bio
60 ml di latte di soia non zuccherato
50 grammi di olio EVO
Sale integrale q. b.

PROCEDIMENTO
In una ciotola setaccia le farine e il lievito e aggiungi il sale integrale. In una tazza prepara un’emulsione con il latte e l’olio. Incorporala alle farine. Dunque aggiungi la purea di bacche di Goji Italiano, i pomodori secchi (che precedentemente hai fatto ammorbidire per qualche minuto in acqua tiepida) e le noci. Impasta finché non ottieni un composto compatto. Riempi i pirottini e cuocili in forno statico a 180° per circa venti minuti.

MUFFIN

INGREDIENTI
100 grammi farina 0
50 grammi di farina di fecola di patate
8 grammi di polvere lievitante per dolci
75 grammi di succo di agave
60 grammi di olio di arachidi
130 grammi di latte di soia
Un cucchiaio di aceto di mele
Un pizzico di sale integrale

PROCEDIMENTO
In un recipiente lascia riposare per una decina di minuti il latte di soia e l’aceto di mele preparando un’emulsione che renderà più soffici i muffin. Intanto in una ciotola setaccia la farina, la fecola di patate e il lievito. Aggiungi il sale, la miscela di latte e aceto e l’olio. Mescola per bene e riempi i contenitori per muffin precedentemente oliati. Cuoci in forno a 180 per 30 minuti circa (di meno e non di più). Puoi arricchire l’impasto con gocce di cioccolato, frutta secca, frutta disidratata…

PASTA FRESCA GLUTEN FREE

INGREDIENTI
50 grammi di farina di riso
40 grammi di farina di grano saraceno
50 grammi di maizena
35 grammi di fecola di patate
2 grammi di gomma di xantana
3 cucchiai di olio EVO
80 grammi di acqua

PROCEDIMENTO
In una ciotola unisci le farine e la gomma di xantana. Al centro aggiungi l’olio e versa a filo l’acqua. Impasta sino a ottenere un composto liscio e omogeneo che lascerai riposare in frigo, avvolto nella pellicola, per mezz’ora. Stendi la pasta col matterello e tagliala col coltello. Si cucina in pochi minuti.

PASTA CON SCARTI DELL’ESTRATTO RADICI

Ricetta gluten free

Pasta con gli scarti dell’estratto “radici”

Cucinare con gli scarti, wastecooking, per minimizzare gli sprechi e ridurre il nostro impatto sul Pianeta. Dopo un sano ed energizzante estratto di succo vivo, ecco cosa si può fare con la fibra. Una crema per condire la pasta che piace a grandi e piccini.

INGREDIENTI
Scarti dell’estratto radici senza il limone
Una Cipolla Rossa di Tropea
Uno spicchio di aglio
300 grammi di latte di soia non zuccherato o 250 grammi di panna di soia
Un pezzetto di radice di zenzero
Sale integrale q. b.
Olio EVO q. b.

PROCEDIMENTO
In una padella antiaderente fai appassire la cipolla e l’aglio tritati nell’olio EVO. Aggiungi gli scarti dell’estratto e, dopo poco, aggiungi il latte di soia o la panna. Cucina per pochi minuti a fiamma moderata. Scola la pasta al dente e saltala in padella. Se necessario aggiungi un po’ di liquido di cottura della pasta. Grattugia lo zenzero. Come pasta ti consiglio di usare il maltagliati al grano saraceno.

ESTRATTO RADICI

Ricetta raw e gluten free

Estratto di succo Radici con Juicepresso

Come dico sempre, gli estratti di succo sono delle “bombe di salute” per il nostro organismo. Ed è molto importante scegliere un estrattore di succo che sia di qualità.

Io, da quando ho scoperto gli estrattori della Siquri, azienda italiana leader nel settore delle tecnologie del benessere, me ne sono innamorata. Sono apparecchi di ottima qualità e grandi alleati per la salute grazie alla loro tecnologia slow che preserva tutti i micronutrienti di verdura e frutta.

Se ti interessa un estrattore di succo, vai sul sito http://www.siquri.com e usa il codice sconto “ESTRATTIDIGIOIA” per avere un trattamento speciale.

Ciò che mi diverte di più è creare ricette con gli scarti dei succhi, non buttando via nulla (il wastwcooking). Preparo biscotti, muffin, barrette e… anche salse per condire la pasta. Proprio come quella che si può realizzare con gli scarti dell’Estratto Radici.

Ps. So che che carote, zenzero e curcuma sono radici e il topinambur no. Ma questo è stato il primo succo che ho preparato. Per questo il nome “radici”.

INGREDIENTI
5 carote
500 grammi di topinambur
Un pezzetto di zenzero
Un pezzetto di curcuma
Mezzo limone

PROCEDIMENTO
Pulisci le carote, sbuccia il topinambur, lo zenzero, la curcuma (presta attenzione perché è un potente colorante) e il limone. Inserisci nell’estrattore le carote (che siano fredde e intere), lo zenzero, la curcuma, il topinambur e il mezzo limone. Se vuoi cucinare la pasta con gli scarti, mettili da parte prima di inserire il mezzo limone. Cin cin!

POLPETTE DI CECI E PEPERONI

Ricetta gluten free

INGREDIENTI
250 grammi di ceci lessati
Un peperone rosso
Una Cipolla Rossa di Tropea
Qualche fogliolina di timo
Pangrattato q. b.
Semi di sesamo
Sale integrale q. b.
Olio EVO q. b.

PROCEDIMENTO
In un’ampia padella, fai cucinare il peperone tagliato a cubetti e la cipolla con olio EVO. Se necessario aggiungi un po’ d’acqua. A metà cottura aggiungi il sale e il timo.
Una volte che il peperone si sarà raffreddato, frullalo insieme ai ceci (prestando attenzione che i ceci siano ben scolati dall’acqua di cottura) e al pangrattato. Se necessario aggiungi un po’ di olio EVO e frulla ancora sino a quando non ottieni un composto omogeneo.
Prepara le polpette e passale nei semi di sesamo. Cuocile in forno ventilato a 180° sino a quando non saranno ben dorate.

POLPETTE DI FARINE DI LEGUMI E MIX DI SEMI

INGREDIENTI
100 grammi di farina di ceci
100 grammi di farina di lenticchie
100 grammi di farina di fave o piselli
10 grammi di lievito alimentare in scaglie
10 grammi di semi di lino
10 grammi di semi di sesamo
10 grammi di semi di girasole
10 grammi di semi di zucca
Sale integrale q. b.
Spezie a piacere (curcuma, paprika, aglio in polvere)
140 grammi circa di acqua calda
Olio di arachidi q. b.

PROCEDIMENTO
In una ciotola unisci tutti gli ingredienti secchi (i semi devono essere grattugiati grossolanamente). Aggiungi a poco a poco l’acqua e mescola sin quando non ottieni un composto omogeneo. Lascia riposare per 20 minuti.
Prepara le polpette, disponile su una leccarda coperta da un foglio di carta da forno oliato e cuocile in forno ventilato a 180° sino a quando non saranno ben dorate.

POLPETTE DI FARINE DI LEGUMI E MIX DI SEMI (gluten free)

INGREDIENTI
100 grammi di farina di ceci
100 grammi di farina di lenticchie
100 grammi di farina di fave o piselli
10 grammi di lievito alimentare in scaglie
10 grammi di semi di lino
10 grammi di semi di sesamo
10 grammi di semi di girasole
10 grammi di semi di zucca
Sale integrale q. b.
Spezie a piacere (curcuma, paprika, aglio in polvere)
140 grammi circa di acqua calda
Olio di arachidi q. b.

PROCEDIMENTO
In una ciotola unisci tutti gli ingredienti secchi (i semi devono essere grattugiati grossolanamente). Aggiungi a poco a poco l’acqua e mescola sin quando non ottieni un composto omogeneo. Lascia riposare per 20 minuti.
Prepara le polpette, disponile su una leccarda coperta da un foglio di carta da forno oliato e cuocile in forno ventilato a 180° sino a quando non saranno ben dorate.