TORTA ALLE FRAGOLE SENZA ZUCCHERO

Torta senza latte, senza zucchero, senza lievito

Amo le fragole per il loro colore, per il loro sapore e per il loro profumo. E il nome fragola deriva dal latino “fragrare” e vuol dire proprio “mandare odore”.
Le fragole sono ricche di vitamina C (molto più di quanto lo siano gli agrumi). Contengono lo xilitolo, una sostanza che previene la formazione della placca e distrugge i germi responsabili dell’alitosi.
Lo sai che la fragola è uno pseudofrutto? Infatti, dal punto di vista botanico, il frutto vero e proprio sono i semini gialli presenti sulla superficie e chiamati acheni.

Foto di Marta Ranieri

Io sono una di quelle che il panettone lo preferisce con le gocce di cioccolato perché non sopporta l’uvetta. Quindi, appena leggerai “uva sultanina” fra gli ingredienti non ti spaventare! Una volta frullata, messa nell’impasto e cotta perderà il suo sapore. Ci serve per sostituire lo zucchero. In questa torta al posto del lievito ho utilizzato un composto di bicarbonato e limone.

Ingredienti
200 grammi di farina integrale
400 grammi di fragole mature
100 grammi di uva sultanina
6 grammi di bicarbonato
2 limoni piccoli di cui usare sia il succo sia la scorza
180 grammi di acqua
60 grammi di olio EVO (che abbia un sapore fruttato e non troppo intenso) 

Procedimento
Metti a reidratare l’uvetta nei 180 grammi di acqua per almeno un’ora.
Dopo averle lavate, taglia a pezzettini le fragole.
In una ciotolina metti il bicarbonato e il succo dei limoni, questo è il nostro lievito! Frulla l’uvetta con tutta la sua acqua (l’ideale sarebbe usare un minipimer a immersione).
In una boule grattuggia la scorza dei limoni, aggiungi la farina e l’uvetta frullata.
Inizia a mescolare, quindi aggiungi l’olio, le fragole e, dopo averle amalgamate aggiungi il lievito. Mescola per bene.
Metti il composto il una teglia di diametro di 20 cm precedentemente oliata e inforna per 50 minuti a 180 gradi.

Se vuoi realizzare una crema alle fragole, prova questa ricetta: crema fragole e mandorle.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento